Ci sono diversi modi per creare animazioni su After Effects, ma con l’Editor Grafico puoi creare animazioni video di qualità superiore. Il tool in questione purtroppo è nascosto dall’interfaccia di After Effects e per questo motivo non si trova immediatamente.

In questo tutorial su After Effects CC vedrai come usare l’editor grafico e come creare animazioni per video, foto e tanto altro.

Tale strumento è così importante che ormai lo uso sempre per aggiungere animazioni nei miei tutorial su After Effects, che pubblico sul mio canale YouTube.

Editor Grafico After Effects
Per attivare l’editor grafico di After Effects devi cliccare sul bottone che sta sopra la timeline. Esso ha la forma di un’onda sinusoidale.

A cosa serve Adobe After Effects?

Se ti stai chiedendo a cosa serve After Effects, ti basta sapere che si tratta di un software di motion graphic. Creare animazioni con After Effects è un processo che richiede tempo e studio, ma che regala anche profonde soddisfazioni.

Se non possiedi questo software di casa Adobe, potrebbe interessarti la mia guida che ti spiega come scaricare After Effects CC 2019 italiano.

A cosa serve l’Editor Grafico di After Effects CC?

Ma a cosa serve l’Editor Grafico su After Effects? Tecnicamente parlando, esso ti consente di modificare la curva di animazione tra due o più fotogrammi chiave (detti anche keyframe).

Detto in parole semplici, ti permette di creare delle animazioni professionali, così da animare i keyframe di After Effects in modo fluido.

L’editor grafico di After Effects funziona con qualsiasi parametro di ogni livello, dunque puoi davvero creare animazioni video di ogni genere.

La sua funzione è semplice: dopo aver capito come creare animazioni su After Effects, ti basta muovere le maniglie dei due fotogrammi chiave o keyframe (le due estremità con il punto giallo) per personalizzare la curva nel modo desiderato.

Maniglie della curva di animazione. Editor Grafico di After Effects
Con l’Editor Grafico attivo, occorre muovere le maniglie poste alle estremità, corrispondenti ad ogni fotogramma chiave dell’animazione.

Ecco alcuni esempi di curve che sono solito realizzare con l’Editor Grafico di After Effects:

Esempi di Curve. Editor grafico After Effects
Ecco le principali curve che realizzo con l’Editor Grafico di After Effetcs

Come creare Animazioni After Effects utilizzando i fotogrammi chiave o keyframe

Se sei alle prime armi, potrebbe interessarti questo mio corso base su Adobe After Effects, nel quale ti spiego anche come creare delle animazioni di base utilizzando i fotogrammi chiave o keyframe.

Il video è un po’ datato, ma ancora ricco di informazioni utili e valide. Come si dice: old but gold.

Creare animazione palla che rimbalza su After Effects con le espressioni: ecco un esempio

Nel tutorial di After Effects CC dove ti spiego come utilizzare l’Editor Grafico, avrai notato che tramite una particolare espressione è possibile creare un’animazione di una pallina che rimbalza (detto anche bounce effect o bounce expression).

Il tenero Pikachu rimbalza sul pancione di Snorlax, proprio come l’espressione di rimbalzo di After Effects CC

Se anche tu vuoi creare animazioni di questo tipo, ti basterà incollare il seguente codice nell’area riservata alle espressioni di After Effects.

La sudetta area si attiva facendo clic sul cronometro vicino ad un qualsiasi parametro del livello, mentre tieni premuto il tasto ALT della tastiera

n = 0;
if (numKeys > 0){
n = nearestKey(time).index;
if (key(n).time > time){
n--;
}
}
if (n == 0){
t = 0;
}else{
t = time - key(n).time;
}

if (n > 0 && t < 1){
v = velocityAtTime(key(n).time - thisComp.frameDuration/10);
amp = .05;
freq = 4.0;
decay = 8.0;
value + v*amp*Math.sin(freq*t*2*Math.PI)/Math.exp(decay*t);
}else{
value;
}

Presta molta attenzione alle variabili amp, freq e decay, perché modificano rispettivamente l’ampiezza, la frequenza e il decadimento del rimbalzo.

Puoi modificare i valori a tuo piacimento, per creare animazioni di rimbalzo personalizzate.

Su After Effects i numeri con la virgola si devono scrivere col punto. Ad esempio scriverò 4.3 per indicare 4,3

Conclusioni

Con questa guida hai imparato come creare animazioni con After Effects utilizzando l’editor grafico. Questo tool ha un enorme potenziale, poiché ti permette di creare animazioni di rimbalzo e tanto altro.

Le espressioni di After Effects CC permettono inoltre di creare degli effetti speciali sui video con il minimo sforzo.

Il mio consiglio è quello di fare un utilizzo combinato delle due funzionalità, perché in questo modo potrai dare maggior carattere ai tuoi testi o immagini animati!

Se cerchi dei tutorial su Premiere Pro CC 2019, ti consiglio il mio corso base Adobe Premiere completamente gratuito. Adobe Premiere Pro è uno dei migliori programmi per montare video, ideale per montare foto con musica, montaggio foto, montare video gopro e tanto altro.

TutorialMore

Il mio nome è Gabriele Lollino e adoro tutto il mondo del videomaking e dei VFX. Faccio principalmente tutorial su After Effects e Premiere Pro, utilizzando un linguaggio semplice, scorrevole e alla portata di tutti. Altre informazioni.
Chiudi il menu